Facciate ventilate

Le ben note facciate vengono distanziate dagli edifici per favorire l’innesco, davanti all’isolante continuo, di una debole ventilazione (per effetto camino), che favorisca l’asportazione del calore estivo. Il cotto possiede un’elevata inerzia termica, naturalmente favorevole a migliorare l’attenuazione del calore in ingresso in estate (e del freddo in inverno). Questa attitudine naturale lo rende ideale all’impiego come materiale esclusivo di chiusura, nelle murature, ma anche adatto allo strato esterno delle facciate ventilate. Materiali esteticamente simili al cotto ma di natura diversa non potranno garantire lo stesso comportamento termico e le medesime prestazioni energetiche.

Per questa soluzione tecnologica, Sangrato offre alcuni elementi di grandi dimensioni a spessore ridotto (con o senza camera), adatti sia all’impilaggio sia al montaggio a secco su sottostrutture metalliche, soprattutto per la realizzazione di facciate di rivestimento di ampia superficie.

Anche in questo caso potrà essere il design della facciata a giocare con le geometrie, il tipo di posa, i colori e gli effetti superficiali di texture per ottenere la combinazione di prestazioni energetiche e architettoniche desiderate, di sicurezza, durata e ridotta manutenzione.

Facciate ventilate

Vantaggi

Prodotti adatti alla soluzione

Varianti colore

Contattaci

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del DLgs. N. 196/03. *
Accetto i termini e le condizioni previste ai sensi del DLgs. N. 679/16. *